Se viene introdotta più energia di quanta se ne consuma, l’eccesso si accumula sotto forma di grasso, determinando un aumento di peso. Se invece s’introduce meno energia di quanta se ne consuma, il corpo utilizza le sue riserve di grasso per far fronte alle richieste energetiche. Uno stile alimentare corretto ed una moderata attività fisica quotidiana contribuiscono al mantenimento di un  peso corporeo stabile e corretto.

 

Un’alimentazione scorretta dal punto di vista quali quantitativo con l’assunzione di alimenti ad alta densità energetica (snack, bibite dolci, dolciumi etc), monotona o con porzioni abbondanti a lungo andare provoca uno sbilanciamento tra entrate ed uscite, determinando incremento del peso corporeo.

Negli ultimi anni, complice la diffusione e la facile accessibilità a fast food, distributori automatici di snack, ampia disponibilità di alimenti e bevande ipercaloriche, ricchi di grassi e zuccheri semplici (i cosiddetti junk food) si è assistito ad un pericoloso incremento dell’incidenza di obesità e sovrappeso già a partire dalle fasce più giovani della popolazione.