CONTRACCEZIONE D'EMERGENZA

 

 

CHE COSA E'?

La contraccezione d'emergenza è comunemente chiamata “PILLOLA DEL GIORNO DOPO”.

Si tratta di una compressa da assumere in un'unica somministrazione nel più breve intervallo di tempo possibile da un rapporto sessuale considerato a rischio di gravidanza.

 

COME FUNZIONA?

La pillola del giorno dopo contiene un dosaggio relativamente elevato di ormoni che, se assunti nel periodo più fertile, quello dell'ovulazione, sono in grado di bloccarla e di posticiparla di qualche giorno, facendo così slittare il periodo più rischioso.

Pur avendo effetti collaterali minimi, l'uso ripetuto della contraccezione d'emergenza non è raccomandato. Questo metodo non protegge dal rischio di gravidanza nei rapporti successivi all'assunzione, per cui si raccomanda di utilizzare il profilattico fino alla comparsa della mestruazione.

L'efficacia è legata alla tempestività dell'assunzione, che deve avvenire preferibilmente entro le 24 ore con una riduzione del rischio del 95% e comunque non oltre le 72 ore.

Dal 2012 e' in commercio in Italia una nuova pillola che può essere assunta entro cinque giorni dal rapporto a rischio.

 

QUANDO USARLA?

La contraccezione d'emergenza, come dice la parola stessa, non è un metodo da usare abitualmente, ma solamente nel caso in cui si sia verificato un errore nel metodo anticoncezionale usato (rottura del profilattico, rimozione scorretta del profilattico con fuoriuscita dello sperma in vagina, dimenticanza della pillola) oppure nel caso non sia stato usato alcun metodo contraccettivo.

In questi casi, se si pensa di avere corso un rischio di gravidanza, si può contattare il Consultorio Familiare o l'ospedale per avere la prescrizione e tutte le informazioni su una contraccezione sicura. Dal maggio 2015 le donne maggiorenni possono acquistare la "pillola del giorno dopo" direttamente in farmacia senza prescrizione medica.