La nonna dice....

  • Sono malattie che abbiamo abbiamo fatto tutti...
  • È meglio farle da piccoli, sono solo banali malattie dell’infanzia che ti fanno diventare grandi...
  • Non è mai morto nessuno...
  • Ai miei tempi le abbiamo fatte tutti!

 

In realtà non è proprio così e si deve sapere che il morbillo preoccupa per le complicanze tanto più frequenti e gravi quanto più piccolo è il bambino e che consistono in otite media, laringite, broncopolmonite, convulsioni, encefaliti con frequenza di un bambino ogni 1000 colpiti.
La rosolia invece rappresenta un problema se contratta per la prima volta in gravidanza  poiché, se attraversando la placenta, arriva al feto può provocare  aborto, malformazioni congenite di varia gravità a carico del cuore, degli occhi, dell’udito e del cervello nonché di scheletro,  cute e fegato.
La parotite dà complicanze quali meningoencefaliti, sordità, interessamento pancreatico con insorgenza di diabete e nel maschio può dare sterilità.

 

Sappi allora che ti puoi proteggere con il vaccino triplo contro morbillo rosolia parotite.
E’ un  vaccino  composto da tre ceppi virali vivi ed attenuati cioè incapaci di provocare la malattia  ma ugualmente in grado di stimolare la produzione di anticorpi efficaci contro l’infezione naturale.

 

Perché usare un triplice vaccino ?

Innanzitutto è un vantaggio per il soggetto perché consente di vaccinare contemporaneamente verso tutte e tre le malattie mediante una sola iniezione ed è un vantaggio per la collettività  poiché fa diminuire  la circolazione di tutti e tre i virus.

 

Quando e come si somministra? La vaccinazione è raccomandata a partire dal 12 mese di vita, è prevista una  seconda dose di richiamo ad almeno 12 mesi di distanza ed anche gli adulti possono essere vaccinati con le stesse modalità.

 

Dove si somministra? Il vaccino si somministra preferibilmente nel deltoide o nella faccia antero laterale della coscia.
Quindi ricordati di proteggerti!

 

Risposte alle domande più frequenti

Chi ha già contratto una delle  malattie può essere vaccinato? Assolutamente sì la pregressa malattia non controindica la vaccinazione

È sufficiente una sola dose di vaccino? No il ciclo corretto prevede la somministrazione di due dosi.

È possibile sottoporsi solo alla vaccinazione per morbillo? No perché il vaccino singolo non è più disponibile.

Quando si deve rimandare la vaccinazione? La vaccinazione va rimandata in caso di malattia febbrile acuta in atto.

La somministrazione recente di immunoglobuline, sangue o plasma che possono ostacolare una buona risposta  immunitaria? Solo in caso di  recente somministrazione di un altro vaccino a virus vivo